Articoli

CONSIGLI PER L’ISOLAMENTO TERMOACUSTICO DEGLI EDIFICI INDUSTRIALI

L’isolamento termoacustico è una tecnica che mira a ridurre le dispersioni di calore e i rumori provenienti dall’esterno o dall’interno degli edifici, migliorando il comfort e l’efficienza energetica degli ambienti. Questa tecnica è particolarmente importante per gli edifici industriali, dove si svolgono attività produttive che possono generare elevate temperature e forti emissioni sonore, con conseguenti rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori

Per realizzare un buon isolamento termoacustico degli edifici industriali, è necessario intervenire su tutti gli elementi dell’involucro perimetrale (cioè le pareti, il tetto, il pavimento e le aperture), utilizzando materiali e soluzioni adeguati alle specifiche esigenze di ciascuna struttura. In generale, i materiali isolanti devono avere le seguenti caratteristiche: 

  • Bassa conducibilità termica, per limitare il flusso di calore tra l’interno e l’esterno dell’edificio; 
  • Elevata resistenza al fuoco, per garantire la sicurezza in caso di incendio; 
  • Buone proprietà fonoisolanti, per attenuare i rumori aerei e da impatto; 
  • Durabilità e stabilità nel tempo, per mantenere le prestazioni nel lungo periodo; 
  • Facilità di posa e manutenzione, per ridurre i costi e i tempi di intervento.  

Materiali isolanti più utilizzati per gli edifici industriali

Tra i materiali isolanti più utilizzati per gli edifici industriali, possiamo citare: 

  • La lana di roccia, un materiale di origine minerale, ottenuto dalla fusione di rocce vulcaniche, che presenta un’ottima resistenza al fuoco, un buon potere fonoisolante e una buona traspirabilità; 
  • Il polistirene espanso, un materiale di origine sintetica, ottenuto dalla polimerizzazione dello stirene, che presenta una bassa conducibilità termica, una buona resistenza meccanica e una facile lavorabilità; 
  • Il poliuretano espanso, un materiale di origine sintetica, ottenuto dalla reazione tra isocianati e polioli, che presenta una bassa conducibilità termica, una buona adesione ai supporti e una buona resistenza all’umidità; 
  • Il sughero, un materiale di origine naturale, ottenuto dalla corteccia del quercus suber, che presenta una bassa conducibilità termica, un buon potere fonoisolante e una buona traspirabilità. 

Isolamento a cappotto: le soluzioni costruttive

Per quanto riguarda le soluzioni costruttive, possiamo distinguere tra: 

  • Isolamento a cappotto, che consiste nell’applicare uno strato di materiale isolante sulla superficie esterna delle pareti, proteggendolo con un rivestimento adeguato. Questa soluzione permette di eliminare i ponti termici, di migliorare l’aspetto estetico dell’edificio e di non ridurre lo spazio interno; 
  • Isolamento interno, che consiste nell’applicare uno strato di materiale isolante sulla superficie interna delle pareti, fissandolo con una controparete o un intonaco. Questa soluzione permette di intervenire in modo rapido e semplice, ma richiede una buona ventilazione degli ambienti e una cura dei dettagli per evitare i ponti termici; 
  • Isolamento intermedio, che consiste nell’inserire uno strato di materiale isolante all’interno della struttura portante delle pareti, creando una camera d’aria ventilata. Questa soluzione permette di ottenere un buon equilibrio tra isolamento termico e acustico, ma richiede una progettazione accurata e una posa in opera qualificata.  

Vantaggi dell’isolamento termoacustico

In conclusione, l’isolamento termoacustico degli edifici industriali è una tecnica che comporta numerosi vantaggi. Se dovessimo limitarci ad elencarne tre, sarebbero: 

  • Riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas serra, con conseguente risparmio economico e salvaguardia dell’ambiente; 
  • Miglioramento del comfort e della qualità degli ambienti, con conseguente aumento della produttività e della soddisfazione dei lavoratori e degli utenti; 
  • Valorizzazione del patrimonio edilizio, con conseguente aumento del valore di mercato e della durata degli edifici. 

Per realizzare un buon isolamento termoacustico degli edifici industriali, è necessario affidarsi a professionisti qualificati, che sappiano scegliere i materiali e le soluzioni più adatti a ciascuna situazione, tenendo conto delle normative vigenti, delle prestazioni richieste e dei costi-benefici. 

No Comments :

Lascia un commento :

* Your email address will not be published.